Anche quest’anno Carapelli rinnova il proprio sostegno all'arte e alla cultura. Carapelli for Art, premio internazionale per le arti visive, è lieta di annunciare il lancio della V° edizione. Fino al 10 luglio 2022 sarà online il bando di partecipazione gratuita per le categorie “Open” e “Accademia”, riferito al nuovo tema di concorso:

Rispetto.

«Il rispetto è un concetto di ampia valenza; ogni nostra azione e realizzazione avviene nel modo più completo, ed eticamente condivisibile, quando se ne considerano gli effetti complessivi - in ambito sociale, politico, economico, ambientale, tra gli altri. Effetti che riguardano non solo il presente ma necessariamente anche il futuro, in stretta correlazione al tema affrontato dalla scorsa edizione, la sostenibilità: modello di sviluppo in grado di equilibrare la crescita della generazione attuale con quella delle generazioni a venire, ovvero la consapevolezza di fare, realizzare, produrre avendo come obiettivo il bene comune. Tra ciò che dà forma e sostanza alla società globale contemporanea, in tutta la sua varietà, vi è certo l'insieme delle relazioni, a più livelli: il rapporto con noi stessi, tra noi e gli altri, tra le nazioni, tra le diverse aree del mondo, tra la nostra specie e la natura. Aristotele, filosofo alla base della nostra civiltà, in un celebre passaggio della “Politica” sosteneva che la natura particolare dell'essere umano fosse proprio il vivere in una comunità (la polis). In quanto dimensione plurale, è conseguenza evidente che la convivenza debba essere improntata al rispetto l'uno dell'altro, per esistere. Negli anni recenti l'arte si è confrontata spesso e in maniera sostanziale con il rispetto, anche in conseguenza di uno scenario geopolitico sempre più articolato e complesso. Il processo ha comportato elementi di positività, come l'emersione della specificità artistica di culture sino ad allora poco o per nulla considerate e una maggiore considerazione dei contesti, insieme ad altri discutibili, quali la speculazione finanziaria o il ricorso superficiale e specioso a una generica idea di diversità. La questione riguarda anche l'identità dell'artista, il lavoro con le materie e i vari media, la coerenza della ricerca, il modo di porsi e confrontarsi con il sistema dell'arte e con la società.»

Modulo di Iscrizione

  • Formato data:MM slash GG slash AAAA
  • Trascina i file qui oppure
    Tipi di file accettati: jpg.

Regolamento

Scopri tutti i dettagli sulla quinta edizione di Carapelli For Art

FAQ

Risposte alle domande piú frequenti

Vª EDIZIONE

Giuria



ELISA
DEL PRETE

MATTEO
INNOCENTI

gabriele-tosi

GABRIELE
TOSI

Lorenzo_Balbi_foto_Claudio_Cazzara

LORENZO
BALBI

Nicola-Zanella

NICOLA
ZANELLA